Barcellona, aspetta la ex sotto casa e la sequestra: arrestato

Con l'accusa di sequestro di persona, minacce, lesioni personali, rapina e danneggiamento, Anthony Munafò, 23 anni, è finito in manette

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. Attende la ex sotto casa, la rapisce per poi rubarle l'auto e darsi alla fuga. Con l'accusa di sequestro di persona, minacce, lesioni personali, rapina e danneggiamento, la polizia ha arrestato Anthony Munafò, 23 anni, di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). Secondo la ricostruzione degli agenti, Munafò ha aspettato la ex fidanzata sotto a casa e, una volta che quest'ultima stava per scendere dall'auto, lui si è introdotto in auto e l'ha costretta, con minacce e ripetute percosse, a rimettere in marcia la vettura e a dirigersi dove le indicava il suo ex.

 Lungo il tragitto, però, la ragazza è scesa repentinamente dall'auto chiedendo aiuto a dei passanti che hanno avvertito la polizia. A quel punto l'ex fidanzato le ha sottratto la vettura
e si è dato alla fuga, fermando la corsa solo quando è finito il carburante. Non contento del gesto appena compiuto il giovane ha anche danneggiato il mezzo dell'ex compagna. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, il 23enne è agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook