Morto dopo broncoscopia: cinque medici indagati

Giorgio Pinizzotto, 74 anni, è deceduto all'ospedale Papardo lo scorso 9 settembre, dove era stato ricoverato perché aveva la febbre alta. I sanitari sono tutti accusati di omicidio colposo
Messina, Cronaca

MESSINA. La Procura di Messina ha iscritto nel registro degli indagati cinque medici dell'ospedale Papardo per il decesso di un uomo di 74 anni, Giorgio Pinizzotto, morto dopo essere stato sottoposto a una broncoscopia. Sono tutti accusati di omicidio colposo. Domani verrà eseguita l'autopsia all'obitorio del Policlinico.

Pinizzotto il 9 settembre scorso si è recato al Papardo dove era stato ricoverato perché aveva la febbre alta. I medici non erano riusciti a scoprire, neanche dopo diversi giorni, i motivi dello stato febbrile e giovedì scorso hanno deciso di effettuare una broncoscopia per accertare l'eventuale presenza di un tumore ai polmoni. Il paziente, però, è morto poco dopo e i familiari di Pinizzotto hanno presentato una denuncia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X