Policlinico, a rischio i dipendenti della ristorazione

A lanciare l'allarme per i 74 lavoratori è il sindacato "Orsa" che sottolinea: il secondo bando per la fornitura dei pasti "non tiene conto dei livelli occupazionali nè della qualità del servizio"
Messina, Archivio

MESSINA. Settantaquattro dipendenti della Sr Ristorazione, che si occupa del servizio ristorazione nel Policlinico di Messina, rischiano il licenziamento. A lanciare l'allarme il sindacato Orsa che sottolinea come la seconda gara d'appalto per la fornitura dei pasti nella struttura che sarà esperita il prossimo mese "come il primo bando, non tiene in considerazione i livelli occupazionali né la qualità del servizio da fornire ai degenti".
"La gestione 'ottimizzatrice' del Policlinico - afferma il sindacato in una nota - non rassicura affatto i lavoratori. Fino ad oggi si è cercato di recuperare i bilanci agendo unicamente sui tagli in tutti i settori, senza preoccuparsi della conseguente caduta dell'efficienza del servizio che sta trascinando la città a livelli bassi anche nel delicato settore della sanità pubblica".
"La cucina del Policlinico - conclude l'Orsa - è un diritto dei cittadini. Chi gestisce soldi pubblici non può agire come l'imprenditore che rischia il proprio capitale. Pertanto si ha
il dovere di salvaguardare i diritti dei malati quanto i livelli occupazionali, che non risulterebbero in esubero se il servizio fosse fornito con i canoni previsti nel capitolato in
scadenza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook