Mafia, sequestro di beni da 7 milioni di euro a imprenditore già condannato

Michele Rotella, 72 anni, di Barcellona Pozzo di Gotto, è agli arresti domiciliari per una condanna in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa nell'ambito dell'operazione "Vivaio". Il provvedimento di oggi riguarda mezzi speciali, tra cui pale meccaniche, escavatori ed autocarri
Messina, Archivio

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. I carabinieri hanno sequestrato beni per un valore di circa 7 milioni di euro all'imprenditore di Barcellona Pozzo di Gotto Michele Rotella, 72 anni. L'uomo è agli arresti domiciliari a seguito di una condanna in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa nell'ambito dell'operazione "Vivaio".
Tra luglio e i primi giorni di ottobre i carabinieri avevano già sequestrato all'imprenditore un patrimonio per un valore di circa 80 milioni di euro. Il provvedimento di oggi riguarda
mezzi speciali, tra cui pale meccaniche, escavatori ed autocarri. I beni sono riconducibili all'impresa individuale "Rotella Michele", alla società "Carto srl". ed alla società "Azienda agricola Pillera di Pillera Angela  & C. S.A.S.".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook