Tortorici, dipendenti del Comune senza stipendio

Niente soldi da agosto. «A rischio l’economia della città»

TORTORICI. "La situazione al Comune di Tortorici è uguale a quella che ha lasciato il sindaco Giuseppe Buzzanca a Messina, ma con elementi peggiorativi molto gravi perché siamo in presenza di un assoluto disprezzo delle norme contrattuali".
Così questa mattina rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil in un incontro nell'aula consiliare hanno commentato lo stato dei lavoratori che non percepiscono gli stipendi dal mese di agosto. L'amministrazione, sottolineano i sindacati, sembra aprire spiragli che poi, però, vengono chiusi. "Alle parole non seguono i fatti - ha dichiarato Calogero Emanuele della Cisl - Abbiamo fatto più volte accordi che sono stati puntualmente disattesi".
Se i dipendenti comunali non vengono pagati a soffrirne non sono soltanto loro, ma anche l'intera economia del paese. L'emergenza, dichiarano i sindacati, è di tutto il centro nebroideo. "E' l'economia di una città che viene messa a rischio - prosegue Francesco Costanzo della Uil Fpl - è qualcosa che abbiamo denunciato già in passato. Ora dovremmo passare alle azioni pratiche. Vogliamo controllare tutte le uscite dell'amministrazione e capire dove e come vengono spese le risorse".
A preoccupare i lavoratori è anche una comunicazione di servizio recapitata lo scorso 11 ottobre ai dipendenti esterni. Il Comune ha disposto che dovranno raggiungere la destinazione di lavoro con il proprio automezzo o a piedi e non potranno più utilizzare i mezzi comunali". Una misura che secondo Nino Pizzino della Cgil "è un abuso che rasenta la non dignità del lavoro". M.C.F

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook