Azienda trasporti, notte di protesta per i 3 lavoratori

I tre dipendenti dell’Atm minacciano di lanciarsi dalla finestra di palazzo Zanca. Chiedono al Comune di essere pagati per far fronte ai debiti

MESSINA. Hanno trascorso la notte sul davanzale della finestra di palazzo Zanca da dove da ieri minacciano di lanciarsi giù. Non mollano i tre dipendenti dell'azienda trasporti che da 24 ore tengono con il fiato sospeso forze dell'ordine e amministratori. I tre impiegati dell'azienda chiedono al Comune di essere immediatamente pagati per far fronte ai debiti che anno accumulato in questi 90 giorni. I vigili del fuoco hanno montato sotto al palazzo un materasso gonfiabile temendo il peggio. Ieri è stata una gioranta di
mobilitazione. Ai lavoratori dell'Atm si sono uniti ngli studenti e gli abitanti dei villaggi costretti quotidianamente a subire notevoli disagi nei collegamenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X