Taormina, successo della cura per i bambini con ipoplasia al cuore

Tutti i pazienti operati finora nella struttura con tale metodologia innovativa - che prevede il lavoro congiunto del cardiologo e del cardiochirurgo in sala operatoria - hanno superato senza problemi l'intervento

TAORMINA. Ha ottenuto il 100% di successo da quando appena un anno fa è stata introdotta nel Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo di Taormina (Messina) la nuova procedura ibrida per la cura dei bambini affetti da ipoplasia del cuore sinistro. Tutti i pazienti operati finora nella struttura con tale metodologia innovativa - che prevede il lavoro congiunto del cardiologo e del cardiochirurgo in sala operatoria - hanno superato senza problemi l'intervento, consentendo di ridurre drasticamente il rischio di mortalità legato a questa patologia. A presentare questo bilancio raggiunto dal Ccpm di Taormina è stato il dott. Michele Saitta, cardiologo del reparto di cardiologia del Centro durante il Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia Pediatrica che si è svolto a Iesi. In un solo anno il Centro diretto dal prof. Giacomo Pongiglione, di assoluta eccellenza in questo settore, ha trattato 15 casi, un vero e proprio record, tutti andati a buon fine. Un 'en plein' questo impensabile fino a qualche anno fa. Normalmente infatti, per l'ipoplasia del cuore sinistro i pazienti vengono sottoposti ad un intervento palliativo diviso in tre stadi, utilizzando la tecnica di Norwood. In questi casi però, la mortalità, già al 1/o stadio di intervento, è superiore al 30% e questo succede
anche nei migliori centri cardiologici mondiali specializzati in tale tecnica. Si tratta, infatti, di una procedura esclusivamente chirurgica e quindi maggiormente invasiva e rischiosa. L'innovativo approccio, chiamato ibrido proprio perchè è un misto tra il lavoro cardiologico e quello cardochirurgico, prevede invece un'azione più delicata e meno pericolosa per i pazienti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook