Protesta dei dipendenti, occupato il teatro Vittorio Emanuele

La decisione è stata presa ieri al termine dell'assemblea sindacale organizzata da Slc Cgil, Uilcolm Uil, Fials Cisal e Sadirs

MESSINA. I lavoratori del teatro Vittorio Emanuele di Messina hanno occupato in modo permanente i locali dell'Ente come protesta per il mancato pagamento degli stipendi. La decisione è stata presa ieri al termine dell'assemblea sindacale organizzata da Slc Cgil, Uilcolm Uil, Fials Cisal e Sadirs. «C'è stata una fatiscente gestione da parte della dirigenza dell'Ente e del suo Cda, - scrivono i sindacati - unitamente alla mancanza di iniziative che ha creato, di fatto, un ostacolo al proseguimento delle attività che comprende anche la stagione in corso. Questo immobilismo, misto ad incapacità gestionale  non consente, ad esempio, l'impiego di tutti quei lavoratori che vengono solitamente assunti con contratto a tempo determinato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X