Anziana morta in ospedale: due medici rinviati a giudizio

Maria De Pasquale, 55 anni e Antonio Orazio Ciccolo, 66 anni sono accusati di omicidio colposo per il decesso di Liliana Venuto, 80 anni, avvenuto nel dicembre del 2009
Messina, Archivio

MESSINA. Il Gup di Messina ha rinviato a giudizio Maria De Pasquale, 55 anni e Antonio Orazio Ciccolo, 66 anni, entrambi medici del Policlinico per la morte di un'anziana di 80 anni Liliana Venuto avvenuta nel dicembre 2009. Sono accusati di omicidio colposo. L'anziana doveva essere operata per la rimozione di un nodulo mammario, ma durante l'intubazione si verificarono dei problemi e fu necessario effettuare una tracheotomia per ossigenarla. Quando le sue condizioni si aggravarono l'anziana fu trasferita nel reparto di Rianimazione
dove poi morì. 

I familiari denunciarono tutto alla magistratura ritenendo che i medici avessero delle responsabilità per la morte della donna. Secondo l'accusa la dottoressa De Pasquale, dopo aver fallito 3 tentativi di intubazione avrebbe omesso di praticare alla paziente una puntura cricotirodea e avrebbe ritardato l'intervento di tracheotomia. Mentre Ciccolo, non avrebbe subito eseguito l'intervento e poi ne avrebbe realizzato uno di quadrantectomia non proporzionato con le condizioni cliniche dell'anziana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X