Comunali, Spunta il Pd Grioli

Lanciato su Facebook con oltre duemila firme, lui frena

MESSINA. Fioccano i nomi per le candidature a sindaco in eventuali prossime elezioni se il dissesto economico non sarà dichiarato al Comune. Sabato sera, su Facebook, è comparso il gruppo Grioli Sindaco che da qui in avanti vuole spingere il segretario cittadino del partito democratico, Giuseppe Grioli, che è pure consigliere provinciale, a tentare la "corsa" per la sindacatura del 2013. Si parlava da mesi di una possibile candidatura di Grioli ma adesso le carte sono state scoperte. "Voglio dire subito - afferma Grioli - che non è una fuga in avanti ma devo ringraziare gli iscritti e coloro che hanno creato il gruppo con il mio nome, anzi devo dire che mi ha fatto proprio piacere segno che l'attività politica svolta in questi anni è stata apprezzata". "Se ne parla da mesi della mia candidatura - prosegue il segretario Pd - e devo prendere in considerazione coloro che hanno organizzato questo gruppo, so che sono già tanti (2.000 circa fino a ieri), e che mi hanno colpito visto che non mi aspettavo la creazione di questo profilo, a loro non posso dire no, sono stato avvertito sabato sera del gruppo e sono rimasto piacevolmente stupito, ma vorrei chiarire che sono segretario del Pd, che abbiamo rapporti di coalizione con altri partiti, che le scelte si devono confrontare, posso dire che non escludo la mia candidatura anche attraverso l'utilizzo delle primarie e con la convidisione e la riflessione di tutte le componenti del partito e della coalizione deputate a farlo, la mia proposta c'è ma deve passare dall'analisi che ogni candidatura impone secondo il programma e le regole del partito e della coalizione, intanto ringrazio chi mi vedrebbe bene come candidato, a loro devo una risposta chiara in questo momento". A dicembre si terrà la conferenza programmatica del Pd.
Ecco gli altri nomi, ufficiali o probabili: quello già certo risponde al nome di Alessandro Tinaglia per l'associazione Reset, tra i possibili ci sono il pacifista Renato Accorinti, il giornalista Fabio Mazzeo, il responsabile del Centro servizi per il volontariato Antonino Mantineo, Fabio D'Amore, già candidato sindaco nel 2008, per il Pds-Mpa, e restando al Pd si parla pure del capogruppo al Comune Felice Calabrò. Il Pdl, come il Pd, dovrebbe far ricorso alle primarie per la scelta del candidato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook