Disoccupazione superiore alla media nazionale

In tutta la provincia nel 2011 gli occupati sono appena il 34,6%. In aumento il ricorso agli ammortizzatori sociali. Domani un convegno della Cgil con la Camusso
Messina, Archivio

MESSINA. Il tasso di occupazione nella provincia di Messina nel 2011 ha raggiunto appena il 34,6%. Il dieci per cento in meno rispetto alla media nazionale. Il ricorso agli ammortizzatori sociali è aumentato del 47%. Il ricorso alla cassa integrazione nel settore edilizio è aumentato del 400%. I posti di lavoro in meno nel settore edilizio dal 2008 ad oggi 4500. I precari in provincia di Messina, nel settore pubblico, sono 3000. I posti di lavoro pubblici tra Comune, partecipate e indotto in sofferenza sono ben 3750. Sono i dati allarmanti che domani la Cgil presenterà a palazzo Zanca durante un convegno che ha come tema il futuro della città e quindi anche su quello del Comune e delle partecipate. Sarà presente il segretario nazionale del sindacato Susanna Camusso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X