Allarme ladri in casa, boom di sistemi di antifurto

In molti edifici delle zone Paradiso, Pace, Sant'Agata, Annunziata, San Licandro lasciati dei segni nei citofoni per indicare gli appartamenti più “appetibili”
Messina, Archivio

MESSINA. Decine di edifici della zona nord sono "marcati" dai simboli dei ladri di appartamenti. E' allarme nella zona nord della città dove, fabbri ed elletricisti, stanno facendo affari d'oro. Su moltissimi edifici della zona nord, Paradiso, Pace, Sant'Agata, Annunziata, San Licandro sono stati contrassegnati con i tipici simboli dei ladri. In pratica accanto al citofono vengono lasciati dei quasi invisibili segni di riconoscimento. Si tratta di cerchi, di linee, di numeri. Indicano l'orario migliore per entrare in casa, il numero dei componenti della famiglia, l'appetibilità del colpo. Nei giorni scorsi, la squadra mobile, ha arrestato in due diverse operazioni sette persone che erano dedite a questo tipo di attività. Quattro di loro, georgiani a quanto pare appartenevano a un'organizzazione più vasta che si avvaleva appunto di esploratori che verificavno abitudini e condizioni dei proprietari degli appartamenti prima di entrare in azione. Centinaia i furti denunciati in città. Inevitabile il ricorso a sistemi antifurto. A fare affari in questi ultimi giorni i fabbri a cui si ricorre per l'installazione di sbarre e cancelli e gli elettricisti che installano i sistemi di allarme.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook