Lipari, appartamenti in cambio di caserme: aperta un'inchiesta

La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto indaga su un progetto di costruzione di 140 abitazioni presentato da una società che avrebbe costruito due caserme
Messina, Archivio

LIPARI. La Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ha avviato una inchiesta, affidandola alla Guardia di finanza, su un progetto riguardante la costruzione di 140 appartamenti a Lipari (Quattropani) e a Vulcano Piano presentato da parte di una società catanese che in cambio avrebbe costruito due caserme dei carabinieri a Lipari e Panarea. Le isole ne sono sprovviste e i miliari dell'arma sono costretti ad occupare da decenni appartamenti privati non adeguati alle loro esigenze.

Il progetto, pur essendo sbarcato più volte nell'aula consiliare, non ha superato il vaglio del precedente consiglio comunale e l'attuale non se ne è ancora occupato. Sulla vicenda si era espresso anche l'ex prefetto di Messina Francesco Alecci che sull'iter seguito prese nettamente posizione. "Non è esattamente - disse - la strada migliore da seguire per la realizzazione delle due caserme".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X