Sant'Agata, 5 cuccioli di cane abbadonati Appello su Facebook per l’adozione

L'associazione «SOS amici randagi» è formata da volontari legati dall'amore verso gli animali e dal desiderio di sensibilizzare la gente a non abbandonarli
Messina, Archivio

SANT'AGATA. Cinque cuccioli in cerca di famiglia dopo che sono stati abbandonati vicino a dei cassonetti della spazzatura. La locale associazione «SOS amici randagi» (presieduta da Paola Palella, vice presidente Liliana Salerno), che opera sul territorio da oltre un anno, si è attivata per cercare qualcuno disposto ad adottarli o almeno per poterli trasferire temporaneamente presso strutture idonee ad accoglierli.

È stato anche creato apposito evento sul noto social network Facebook per chiedere solidarietà, un aiuto economico che possa consentire il loro trasferimento presso grosse associazioni del nord Italia, dove i componenti dell'associazione hanno trovato degli stalli.

«I cinque cuccioli vivono in condizioni disperate - sottolineano, su Fb, i rappresentanti dell'associazione - abbiamo sempre sostenuto tante cause di amici animalisti, a nostre spese, senza chiedere aiuto. Abbiamo partecipato a lotterie ed eventi, con la massima considerazione di ognuno degli animalisti che abbiamo conosciuto in questi anni anche solo qui su Fb. Purtroppo, adesso anche noi abbiamo tanto bisogno di tutti voi».

Ed evidenziano: «Per questi cuccioli abbiamo trovato stalli presso grosse associazioni del Nord, nelle quali troverebbero aiuto e adozioni. Devono partire. Dobbiamo regalare loro una speranza. Aiutateci con una piccola donazione sulla nostra postepay (n. 4023600622802389 - intestata alla vice presidente dell'associazione Liliana Maria Pia Salerno - codice fiscale: slrlnm61h62g273n). Grazie a tutti coloro che rinunceranno ad un caffè per aiutarci a realizzare un volo d'amore. Inoltre, quando donate, per una questione di correttezza, indicate con un messaggio almeno la data e l'ora della donazione, in modo innanzitutto da potervi ringraziare e soprattutto darvi conto dei soldi che avete donato».

È possibile anche contattare i numeri 3209381117, oppure 3939725706. I piccoli sono stati abbandonati con la loro mamma vicino a dei cassonetti della spazzatura, accanto ad una pericolosissima superstrada di un paesino dell'entroterra. Futura taglia media, hanno circa 2 mesi. Si tratta di tre femmine e due maschi. «Sono cinque - scrivono i rappresentanti dell'associazione - uno ha già fatto una brutta fine nel trita-spazzatura. Sono piccoli, teneri, dolci. Vi prego aiutiamoli».

Un appello accorato rivolto a tutti gli amanti degli animali. L'associazione «SOS amici randagi» è formata da volontari legati dall'amore verso gli animali e dal desiderio di sensibilizzare la gente a non abbandonarli. Collaborano con i vigili urbani ed i veterinari dell'Asp, che provvedono alla sterilizzazione di qualche randagio da reinserire nel territorio.

Si occupano di trovare famiglie adottive per gli animali abbandonati (cani e gatti), attraverso Facebook ed il sito internet www.subito.it. Svolgono questa attività sotto forma di volontariato. Tanti i cuccioli dati in adozione e addirittura recapitati personalmente persino fuori dai confini regionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X