Da dicembre i 1.900 forestali torneranno al lavoro

La ripresa è stata decisa ieri, al termine dell'incontro tra i rappresentanti sindacali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila ed il nuovo dirigente provinciale delle foreste, Mario Bonanno
Messina, Archivio

MESSINA. Torneranno al lavoro dal primo dicembre i 1.900 operai dell'azienda Foreste, impiegati in tutta la provincia nel servizio di manutenzione dei boschi. Una vertenza dall'esito positivo. La ripresa è stata decisa ieri, al termine dell'incontro tra i rappresentanti sindacali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila ed il nuovo dirigente provinciale delle foreste, Mario Bonanno. I lavoratori resteranno in servizio sino al completamento delle 156, 111 e 83 giornate lavorative, nel rispetto delle direttive regionali.

"Il braccio di ferro con l'azienda forestale - commentano i sindacalisti di Cisl, Cgil e Uil Calogero Cipriano, Giovanni Mastroeni e Salvatore Orlando - è stato lungo, ma alla fine abbiamo portato a casa il risultato che volevano in linea con quanto avvenuto a Palermo".
Dopo il via libera di Bonanno, toccherà ai centri per l'impiego richiamare in servizio i lavoratori. RI.SE.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook