Sfollati, in mille senza rimborso per pagare l'affitto

Ordinanze in scadenza. A renderlo noto sono i comitati dei cittadini che chiedono al governo nazionale o una proroga o un nuovo provvedimento
Messina, Archivio

MESSINA. Entro febbraio scadranno tutte le ordinanze di protezione civile che consentono agli sfollati della provincia di Messina di ricevere il sussidio per l'autonoma sistemazione. I fronti aperti sono tre: Giampilieri-Scaletta, San Fratello e Saponara-Barcellona.


Nell'ottobre scorso è già scaduta l'ordinanza che riguarda i circa quattrocento sfollati di Giampilieri e Scaletta. A fine dicembre scadrà l'ordinanza che riguarda gli sfollati di Saponara e degli alri comuni tirrenici colpiti dall'alluvione del 22 novembre e a fine febbraio scadrà l'ultima proroga concessa a coloro che sono stati evacuati a San Fratello e nell'area dei Nebrodi a causa di una frana.


In pratica oltre un migliaio di persone (a Giampilieri il contributo è già cessato) non avranno più diritto ad alcun rimborso. Dovranno pagare da soli l'affitto della casa dove abitano.  A renderlo noto sono i comitati dei cittadini che chiedono al governo nazionale o una proroga o un nuovo provvedimento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook