Lipari, si era dato indennità illegittime: condannato

La sezione d'appello della Corte dei conti ha ribaltato la sentenza di assoluzione del primo grado nei confronti del vice segretario generale comunale, Giovanni Famularo, che dovrà risarcire circa seimila euro
Messina, Archivio

PALERMO. Si era assegnato alcune indennità speciali senza averne diritto, ora dovrà restituire quanto incassato oltre agli interessi maturati nel frattempo. Lo ha deciso la sezione giurisdizionale d'appello della Corte dei conti che ha ribaltato una precedente sentenza di assoluzione emessa dai giudici di primo grado in favore del vice segretario generale comunale di Lipari, Giovanni Famularo, condannandolo a risarcire al comune circa 6 mila euro (Sentenza 280/A/2012).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X