Nuovo "taglio", ridotti i consiglieri di quartiere: scenderanno da 108 a 48

La decisione del commissario del Comune, Luigi Croce. Saranno ridotti alle prossime elezioni. Ma l'ultima parola spetta al consiglio comunale
Messina, Archivio

MESSINA. Si profilano novità alle prossime elezioni per il rinnovo dei sei Quartieri. Il commissario del Comune, Luigi Croce, dopo aver disposto il "taglio" dei Centri servizi considerati costosi e inutili adesso punta al numero degli esponenti politici e fare scendere la cifra dei consiglieri "di periferia": oggi sono 108 i componenti tra i sei Quartieri che vengono pagati dall'amministrazione centrale con i gettoni di presenza più gli oneri riflessi; se arriverà l'approvazione dell'atto in consiglio comunale e in vista delle consultazioni del 2013 i consiglieri scenderanno a 48. Ovvero sessanta consiglieri di quartiere in meno. Anche questo provvedimento va nell'ottica del risparmio per le casse comunali.
Un servizio nell'edizione di Messina del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X