Autostrade, pannelli intelligenti entro un anno

Consorzio e Polstrada avviano le procedure che porteranno la tecnologia
Messina, Archivio

MESSINA. Sulle autostrade siciliane arrivano i pannelli intelligenti a messaggio variabile. Mentre imperversano le polemiche sul futuro del Consorzio ed il dibattito si fa sempre più acceso il commissario straordinario del consorzio autostrade Antonino Gazzara ha incontrato il direttore centrale delle specialità dei servizi di polizia di stato Santi Giuffrè.

All'ordine del giorno dell'incontro gli aspetti operativi del progetto, predisposto dal consorzio, per installare nelle autostrade Messina-Palermo, Messina-Catania e Siracusa-Gela i pannelli a messaggio variabile, per il monitoraggio degli ingressi e per il monitoraggio del livello della viabilità. Dello stesso pacchetto fanno parte i tutor per il controllo della velocità: dei segnali che, al passaggio indicano la velocità di percorrenza. Alla riunione erano presenti il direttore generale del consorzio Maurizio Trainati, il responsabile degli impianti speciali Antonio Lanteri, il dirigente superiore Vittorio Rizzi, il direttore del servi Dirigente del Compartimento Polizia Stradale della Sicilia Orientale.

Il tavolo, a conclusione, ha convenuto un ulteriore incontro per definire al meglio l'ubicazione di tutti gli impianti da installare. Nel giro di un anno, anche nella rete autostradale del Consorzio saranno collocate queste nuove strumentazioni tecnologicamente avanzate per migliorare i servizi di viabilità ed i rapporti con gli utenti, assicurando livelli di standard europei nel settore della sicurezza e dell'assistenza.

Secondo il progetto del CAS, i pannelli a messaggio variabile saranno posti lungo la tratta autostradale (uno ogni 40 km circa per un totale di 15 pannelli) ed agli ingressi degli svincoli. Gli apparati di monitoraggio a circuito chiuso per la rilevazione del traffico saranno posti in tutti gli svincoli, sia in ingresso che in uscita. Altri 10 apparati saranno collocati nei punti più critici delle tratte. Infine, anche i tutor per il controllo della velocità saranno collocati lungo la rete per vigilare sugli eccessi nella guida. Il servizio sarà gestito direttamente dalla Polstrada.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X