Coop sociali, licenziamenti sospesi

L’ufficio provinciale del Lavoro allunga i tempi per rivedere le vertenze. Si attende il Tavolo convocato da Trotta
Messina, Archivio

MESSINA. Sospeso l'iter di licenziamento per i dipendenti delle cooperative sociali che svolgono i servizi per conto del Comune. Ieri ha deciso questo l'Ufficio provinciale del Lavoro nel giorno della convocazione del personale della Nuova Presenza che aveva ricevuto le lettere di licenziamento visto che il Comune non potrà garantire i fondi per i nuovi bandi a partire dal prossimo mese. L'ufficio attenderà l'esito dell'incontro che il prefetto Trotta ha richiesto al commissario del Comune Croce. Una sospensione davvero momentanea.

Ieri, inoltre, l'ex assessore comunale al Sociale, Dario Caroniti, ha rivolto dure critiche a Croce per lo smantellamento dei servizi sociali sottolineando che debba essere un politico e non un commissario a occuparsi di questi provvedimenti.

La Centrale delle Cooperative, infine, si è riunita e ha presentato varie richieste agli enti preposti: "alla Regione di garantire le risorse economiche per la gestione dei servizi ed inoltre per adeguare e ristrutturare gli immobili per i servizi indispensabili alla città; a Croce un incontro per un chiaro e leale confronto su un settore che tanto ha dato alla città e tanto pensa di dover ancora dare; al prefetto di aprire un Tavolo per l’assunzione di impegni vincolanti per tutti gli attori coinvolti ( Comune, ASP, Associazioni delle Cooperative, Organizzazioni Sindacali e Forze dell’Ordine)".

La Centrale delle coop. ricorda che "le cooperative e i lavoratori in questi anni, a prescindere dalle strumentali ed a volte inevitabili polemiche, hanno garantito, con il loro impegno, servizi di qualità (attestata da indagini sulla soddisfazione degli utenti svolte da enti esterni) per anziani, portatori di handicap, famiglie multiproblematiche e minori sia in ambito domiciliare che strutturale. Tutto ciò tra mille difficoltà (ritardati pagamenti, scontri legali…..) assumendosi responsabilità oltre ogni ragionevole scelta imprenditoriale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook