Metromare non si fermerà a giugno: il Senato garantisce fondi sino al 2016

Soddisfatto il parlamentare Garofalo mentre il comitato Pendolari sollecita più servizi e tariffe adeguate

MESSINA. Salvo il collegamento veloce via mare tra il porto, Villa San Giovanni e Reggio Calabria. Il senato ha approvato l'emendamento che prevede il finanziamento della "Metromare" per i prossimi 3 anni. Soddisfatto il deputato nazionale Vincenzo Garofalo che aveva lanciato l'allarme sul rischio che centinaia di migliaia di pendolari restassero senza servizio dal 28 giugno prossimo. “Sono felice di questo risultato - ha dichiarato Garofalo - la "Metromare”, infatti, negli anni si è rivelata essenziale per la mobilità nell'ambito dell'area dello Stretto e strumento necessario per garantire la continuità territoriale tra la Sicilia ed il resto del Paese”. Oggi ad utilizzare il servizio sono oltre un milione di passeggeri l'anno, soprattutto pendolari per ragioni di lavoro o studio. Anche il Comitato Pendolari dello Stretto dice la sua: "In questo periodo buio la notizia della proroga del servizio Metromare è come una fiammella nell'oscurità. Però il servizio com'è strutturato non può e non deve bastare. Tale servizio è sovvenzionato con soldi pubblici e deve essere migliorato nella qualità e nella quantità delle corse. Deve essere garantita la continuità territoriale non solo a parole ma con i fatti ed i fatti dicono che il prezzo è alto. Bisogna far pagare un prezzo di socialità sopratutto per i residenti delle due sponde. Non possono essere usate discriminanti a vantaggio di alcune categorie, mentre non vengono considerate le fasce di reddito. Tutti sono lavoratori e anche fra i lavoratori va sostenuta l'equità delle tariffe". Il servizio di collegamento veloce è garantito dalla società Metromare composta da Ferrovie e Ustica Lines ed è un'attività di trasporto fondamentale per tantissimi cittadini delle due sponde che hanno la possibilità di raggiungere Sicilia o Calabria con frequenza e rapidità. E' stato pure istituito un servizio bus navetta gratuito con partenze giornaliere, dal lunedì al venerdì, alle 07,35 e alle 08,25 dal Molo Luigi Rizzo con destinazione i Poli Universitari Annunziata e Papardo. Il servizio Metromare era stato messo in piedi dall'ex governo Prodi con l'allora ministro ai Trasporti Alessandro Bianchi e messo in atto dal successivo governo Berlusconi. C'era il rischio che per carenza di fondi il trasporto si potesse fermare ma grazie all'emendamento del Senato il trasporto marittimo proseguirà sino al 2016 e non si fermerà come preannunciato nelle scorse settimane. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X