Anno nero per le aziende Chiuse in 9 mesi 745 imprese

Alcune lamentano un calo del fatturato che va da un minimo del venti per cento a un massimo del cinquanta. Le promozioni natalizie già avviate stanno contribuendo poco alle vendite
Messina, Archivio

MESSINA. Nei primi nove mesi del 2012 ben 745 imprese in provincia hanno chiuso i battenti. Il saldo negativo tra imprese che hanno aperto, 374 e imprese che hanno chiuso, 745 è pari a -371.


Vale a dire che si sta assistendo alla desertificazione delle zone commerciali. Alcune aziende lamentano un calo del fatturato che va da un minimo del venti per cento a un massimo del cinquanta. Le promozioni natalizie già avviate stanno contribuendo poco alle vendite. Nel capoluogo la situazione è aggravata dalla crisi che ha investito il Comune e le società partecipate. Almeno tremila persone, pur avendo un contratto a tempo indeterminato, sono in attesa degli stipendi arettrati o in sofferenza economica. I dipendenti di società come Messinambiente o l'azienda trasporti non possono facilmente ottenere prestiti o le cosidette cessioni del quinto.


Le società per cui lavorano un tempo considerate più che sicure, in quanto pubbliche, sono inserite in una sorta di lista nera e considerate a rischio.  Il segretrario di Confconsumatori Fulvio Capria sta valutando la possibilità di avviare una class action contro coloro che avrebbero portato Comune e società collegate sull'orlo del baratro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X