Tagliati altri affitti a carico del Comune: già in corso numerosi traslochi di uffici

Risparmi per centinaia di migliaia di euro l’anno nei piani di risanamento finanziario del commissario
Messina, Archivio

MESSINA. Il commissario del Comune Luigi Croce continua a risparmiare. E torna a "tagliare" i costi degli affitti a carico dell'amministrazione procedendo a numerosi traslochi di uffici. Ieri Croce, con i poteri della giunta, ha trasferito gli uffici del Dipartimento Sanità che si trovano in via La Farina nei locali di proprietà comunale a Palazzo Satellite. Ma non solo: la sezione del patrimonio immobiliare della polizia municipale dai locali di via Trento da domani si troverà in quelli dello stadio San Filippo. La scuola materna ex Iai sul viale Boccetta va al piano terra del plesso scolastico ex Ernesto Basile, succursale dell'istituto Real convitto Dante Alighieri; la depositeria comunale di via Felice Bisazza trasloca al plesso scolastico di via Comunale a Briga Superiore. Centinaia di migliaia di euro che dal 2013 l'ente pubblico, a rischio dissesto, non avrà più sulle spalle. Il Comune, anche qui per ragioni economiche, non farà più parte dell'Associazione coordinamento Agende 21 località italiane. Approvati gli schemi dei bandi di assegnazione di beni confiscati alla mafia a Rodia e a Marmora, per l'assegnazione entro il prossimo 20 gennaio. Croce ha poi deliberato la presa d'atto della delibera dell'Iacp con la perizia di completamento di due edifici composti da 45 alloggi, 8 botteghe e un impianto sportivo sociale a fondo Basile, per un intervento complessivo di 366 mila euro. Esitato l'atto per i lavori di costruzione di 28 alloggi e una scuola materna in via Taormina, ambito E del Risanamento, la perizia di completamento redatta da Iacp per 209 mila euro. Ok pure ai lavori di messa in sicurezza della scuola materna Montepiselli dove la spesa sostenuta dal Comune è stata di 162.327 euro mentre il resto sarà a carico del governo nazionale. Il commissario ha deliberato la presa d'atto del finanziamento concesso dalla Regione per le forniture destinate al progetto percorsi socio riabilitativi in accoglienza residenziale per i soggetti in situazione di grave disagio, con impegno di restituzione dei fondi alla Regione in caso di revoca. Le risorse saranno utilizzate per la fornitura di un impianto di cucina professionale e arredi per l'istituto Marino di Mortelle e per un pulmino 9 posti già appaltati lo scorso settembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook