Cittadella fieristica, autorità portuale prona a spendere 8 milioni

MESSINA. L'Autorità portuale è pronta a spendere otto milioni di euro nella ristrutturazione della cittadella fieristica che andrà comunque ai privati. E' quanto è emerso durante l'ultima riunione della speciale commissione che sta approntando il bando europeo che servirà a sancire l'ingresso dei privati all'interno dei viali fieristici. Il progetto dell'Autority ente proprietario dell'area, prevede anche il trasferimento dell'acquario comunale della villa Mazzini all'interno dell'area in spazi più adeguati e la creazione di un museo del mare. Dello stesso progetto potrebbe far parte anche la ristrutturazione dell'ex teatro in fiera, in stato di abbandono da anni e attualmente occupato dai giovani del movimento antifascista. L'idea resta quella di creare un contenitore vetrina al servizio dei crocieristi e dei diportisti. Prevista infatti la costruzione di un molo d'appoggio. Sull'argomento ha espresso perplessità il comitato la nostra città che raccomanda all'autorità portuale che vigili affinchè la cittadella fieristica non finisca in mano agli speculatori e chiede se il Comune abbia previsto dal punto di vista urbanistico per quell'area la realizzazione di strutture ricettive turistiche e porticcioli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook