Casa Serena, ospiti e dipendenti occupano la struttura

Alcuni si sono arrampicati sul cornicione e hanno minacciato di buttarsi, prima che intervenissero i vigili del fuoco. Dopo la decisione del Comune, che nei giorni scorsi ha annunciato la chiusura della casa di riposo per il 31 dicembre, gli anziani non vogliono saperne di essere trasferiti e i 104 lavoratori della cooperativa «Azione sociale» hanno annunciato proteste a oltranza

MESSINA. «Casa Serena», struttura per anziani, è stata occupata nel pomeriggio a Messina dagli stessi ospiti e dai lavoratori che sono stati licenziati. Alcuni dipendenti si sono arrampicati sul cornicione e hanno minacciato di buttarsi, prima che intervenissero i vigili del fuoco. Dopo la decisione del Comune, che nei giorni scorsi ha annunciato la chiusura della casa di riposo per il 31 dicembre, gli anziani non vogliono saperne di essere trasferiti e i 104 lavoratori della cooperativa «Azione sociale» hanno annunciato proteste a oltranza. «Le scene di disperazione viste oggi a Casa Serena - dice il sindacato Orsa - erano purtroppo prevedibili perchè si è sottovalutato e procrastinato per troppo tempo un problema noto a tutti. Il commissario del Comune, Luigi Croce, non può limitarsi a fare il burocrate. Reputiamo che, una volta firmato il bilancio del Comune, si debba procedere con un'autorizzazione temporanea che permetta di derogare alla chiusura di Casa Serena».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X