Messina, aumentano le rapine

A dirlo è il questore Gugliotta nel consueto bilancio di fine anno. “Ma la risposta delle Procure e delle forze dell’ordine – sostiene – è stata adeguata”
Messina, Archivio


MESSINA. "C'é un aumento di reati contro il patrimonio in particolare rapine in casa che spesso si trasformano in omicidi: i fatti ci preoccupano, ma la risposta delle Procure e della forze dell'ordine è stata adeguata". Lo ha detto il questore di Messina Carmelo Gugliotta durante la presentazione del calendario della Polizia e del bilancio di fine anno. Gugliotta si è poi soffermato sugli episodi intimidatori degli scorsi giorni nei confronti di alcuni imprenditori spiegando: "Gli attentati contro dei mezzi in alcuni cantieri edili possono essere un segnale che le organizzazioni criminali sono nervose e vogliono lanciare un nuovo messaggio forte a chi é vittima del racket delle estorsioni, ma sono sicuro che noi sapremo rispondere con determinazione". "Come prevedevo l'anno scorso inoltre - ha proseguito - c'é stato un aumento dello spaccio di eroina e purtroppo anche dei morti per overdose".  "Prevedo - ha concluso il questore - un difficile momento per i servizi di controllo pubblico del territorio viste le numerose vertenze attualmente in atto e le difficili situazioni di molti lavoratori". Tra i dati più significativi del 2012, l'aumento delle persone arrestate che sono state 412 e l'aumento delle persone denunciate che sono state 1122. Aumento inoltre del 100 percento degli ammonimenti per stalking. Da ricordare l'attività della polizia stradale che ha accertato 39462 infrazioni, mentre sono diminuiti grazie ai servizi di prevenzione e ai controlli i morti sulle strade con 6 decessi mentre nel 2011 erano stati 19. La squadra mobile ha messo a segno nel 2012 importanti operazioni con le quali sono stati colpiti esponenti criminali legati ai clan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X