Tagli, sette treni su nove salteranno tre stazioni

Soppresse le fermate a Barcellona, Brolo e Capo d’Orlando

MESSINA. Il 2013 si aprirà con nuovi tagli sul trasporto ferroviario nel messinese. A lanciare l'allarme il neo deputato regionale del Pdl, Antonino Germanà che in una lettera inviata all'amministratore delegato di Trenitalia chiede di scongiurare la soppressione delle fermate nelle stazioni di Barcellona Pozzo di Gotto, Brolo e Capo d'Orlando. I tre presidi infatti non saranno più luogo di stazionamento di ben sette dei nove treni che percorrono quotidianamente la tratta Messina-Palermo. Altri disagi si annunciano per i pendolari già fortemente penalizzati dallo smantellamento del sistema ferroviario. "E' necessario adottare una strategia - afferma Germanà - che sia in grado di coniugare il miglioramento del trasporto ferroviario con le esigenze produttive al fine di ridurre l'arretratezza delle infrastrutture ed il divario tra il nord ed il sud. I pendolari si sono dovuti ormai rassegnare di fronte al continuo peggioramento soprattutto sulla dorsale tirrenica Messina-Palermo. Un paradosso se si considera che la ferrovia Palermo-Messina è la direttrice ferroviaria principale della Sicilia settentrionale e collega le due importanti città di Messina e Palermo tra di loro e con i centri abitati della costa tirrenica". Un'altra nota dolente è rappresentata dalla impossibilità per i viaggiatori siciliani di usufruire dei servizi offerti sui treni "frecciarossa" come l'accesso al web in banda larga, la connessione wifi ed una migliore ricezione telefonica. "Una disparità di trattamento ingiustificabile - dichiara il deputato messinese - che nega ai siciliani la possibilità di usufruire di infrastrutture e servizi all'avanguardia come accade nel resto del paese".  (RI.SE.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X