Nel Pdl la corsa è tra Garofalo e Mazzeo: entro mercoledì la scelta del candidato

Pasqua di riflessione, ma spunta l’ipotesi del parlamentare appoggiato da Trischitta e Previti
Messina, Archivio

MESSINA. Entro mercoledì, il Pdl, che in un primo tempo aveva promesso di scegliere prima di Pasqua, presenterà ai propri elettori il candidato alla poltrona di sindaco su cui spunta l'ipotesi Enzo Garofalo e intanto incassa l'adesione dei consigliere comunale Pippo Trischitta e del consigliere provinciale Nino Previti.
Prende tempo il Pdl per scegliere il candidato alla poltrona di sindaco. Sarà una Pasqua di riflessione. Ma intanto esce fuori il nome del parlamentare Enzo Garofalo. Resta in piedi l'ipotesi Fabio Mazzeo che piace a moltissimi esponenti ex forzisti. E non c'è alcun accordo con la formazione di Giuseppe Buzzanca e Mimmo Nania.
Enzo Garofalo o Fabio Mazzeo. Sembrano questi i due nomi su cui il Pdl sceglierà il candidato alla poltrona di sindaco. Si rifletterà sino a martedì o mercoledì prossimi. Il nome di Mazzeo lanciato da Viva Messina circola da diversi mesi e ha sbaragliato una concorrenza agguerrita ma ritenuta non concorrenziale rispetto agli schieramenti opposti.
Mazzeo, attuale capo ufficio stampa del pdl alla Camera e giornalista di lunga esperienza, è visto bene da molti ex forzisti ma trova ancora qualche resistenza. Tutto superabile sulla carta, ma lo stesso Mazzeo vuole la piena adesione, il pieno appoggio dell'intera coalizione. "Io - conferma Mazzeo - ho dato la piena disponibilità, ho incontrato il Pdl adesso tocca a loro scegliere. È certo che se il candidato sarò io sceglierò una squadra di grande livello e punterò su un programma credibile".
Utopia pensare a un accordo con il nuovo movimento di Mimmo Nania e Giuseppe Buzzanca che avrebbe voluto le primarie di coalizione. Dal Pdl un no secco e quindi il nuovo movimento di Nania e Buzzanca correrà da solo schierando probabilmente l'ex city manager Gianfranco Scoglio.
Intanto arrivano nuove adesioni al Pdl in vista delle amministrative. "Cresce il Progetto Messina del Pdl - scrive il deputato regionale Nino Germanà -. Dopo l'adesione del vice presidente del consiglio comunale Pippo Trischitta che ha lasciato Fli, un altro uomo di qualità arricchisce il Pdl messinese. Si tratta del consigliere provinciale eletto nel collegio nord della città, Nino Previti, che lascia il gruppo del centro democratico per tornare alle sue origini di centrodestra".


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook