MESSINA

Giampilieri, torna il mistero delle "lacrime" della Madonna

MESSINA. Dopo 25 anni ha ripreso a lacrimare liquido, che sembrerebbe sangue, una statua della Madonna in un'abitazione nella frazione di Giampilieri Marina a Messina. La Curia è cauta e non si è ancora pronunciata ufficialmente.

I primi episodi a casa della signora Pina Micali a Giampilieri risalgono all'ottobre 1989 quando nell'abitazione cominciò a lacrimare un'immagine di Gesù.

Negli anni successivi le lacrime diventarono di sangue, poi dal Crocefisso, dal naso e dalla bocca fuoriuscirono delle spine ed alle pareti di una stanza iniziarono a comparire piccole croci di sangue. Furono eseguite anche delle indagini che confermarono che si trattava di lacrime e sangue umano.

Non solo ma le lacrimazioni erano accompagnate da presunte apparizioni della vergine Maria alla signora Micali. Tanti i fedeli che in questi giorni si sono recati a casa della donna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook