POLIZIA

Capo d'Orlando, rissa con feriti nella notte sul lungomare Doria

di
Una 38enne orlandina sarebbe stata aggredita dalla ex moglie del compagno e dalla sorella all’uscita del Cine Teatro Rosso di San Secondo, poi hanno infierito sull’auto

CAPO D'ORLANDO. Saranno gli uomini del commissariato di Capo d’Orlando a far luce su una aggressione avvenuta la notte di lunedì scorso sul lungomare Andrea Doria ai danni di una 38enne orlandina e di un ragazzo di 9 anni, figlio del compagno. La donna, infatti, ha presentato un dettagliato esposto alla Polizia illustrando quanto è successo nei pressi del Cine Teatro “Rosso di San Secondo” ed al quale hanno assistito numerosi automobilisti di passaggio.

La 38enne, infatti, stava facendo inversione di marcia in quel tratto, quando è stata affiancata da un’auto dalla quale sono scese la madre del bambino, una 45enne di origini tunisine e sua sorella in evidente stato di alterazione. Entrambe si sono scagliate contro la Nissan Micra sulla quale si trovavano i due passeggeri inveendo con insulti. Secondo quanto si legge nell’atto formalizzato alla Polizia, una delle due donne, inoltre impugnava un coltello da cucina ed avrebbe minacciato di morte l’attuale compagna dell’ex marito in particolare chiedendo la consegna del figlio. Poi, mentre alcuni passanti avvisavano le forze dell’ordine, le due donne sono passate alle vie di fatto distruggendo specchietti, parabrezza e tergicristalli della Micra e danneggiando la carrozzeria con pugni e con la lama del coltello.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X