SERIE D

La Tiger Brolo «trasloca» a Piraino e chiama i tifosi

di
La sosta per il torneo di Viareggio invita alla riflessione le tre messinesi, ma soltanto il Due Torri può dirsi soddifatto per il campionato finora disputato

BROLO. La sosta del campionato di serie D per consentire alla Rappresentativa di partecipare al torneo giovanile di Viareggio con il tigrotto Claudio Sparacello unico giocatore del girone I selezionato, serve da pausa di riflessione per un'Orlandina fondata nel 1951 che sta facendo di tutto per finire l'annata più orribile della sua storia, di soddisfazione per un Due Torri uscito indenne dal replay di Marcianise ed in ansia per il ricorso della Gioiese sui tesseramenti di Matinella e Treppiedi che nel frattempo fanno solo panchina per precauzione, mentre la Tiger Brolo cerca di recuperare i pezzi e le energie psicofisiche per riprendere la marcia salvezza, interrotta dai due ko di fila tra cui il furto sportivo perpetrato in casa della Frattese.

La società giallonera, però, dovrà cercarla sempre all'Enzo Vasi di Piraino una volta preso atto dell'impossibilità di disputare le proprie partite casalinghe al Comunale, inagibile per la serie D a causa degli spogliatoi non a norma. "Ci scusiamo ancora una volta con i nostri tifosi ai quali chiediamo comunque grande sostegno in vista di un finale di campionato di Serie D molto duro, da affrontare tutti uniti", si legge in una nota diramata dal club. Il rammarico è condiviso del primo cittadino di Brolo, il sindaco Irene Ricciardello.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X