IL CASO

Messina, riduzione degli uffici postali: in 15 chiuderanno i battenti

di

MESSINA. Chiudono gli uffici postali più piccoli tra capoluogo e provincia. Dal 13 aprile - secondo quanto riferito da Gisella Schillaci della federazione postali della Slp Cisl - lasceranno Messina una quindicina di sedi: 4 nel comune capoluogo e 9 circa in provincia. In città gli utenti dovranno dire addio agli uffici dei villaggi San Saba, Cumia, Altolia e Pezzolo. In provincia saranno chiusi i locali di Valdina, Pellegrino a Monforte, Serro a Villafranca, Scala a Torregrotta, Protonotaro a Castroreale, Fiumara a Piraino, Soccorso a Gualtieri, Campogrande a Tripi e Cattafi a San Filippo del Mela. Altri sei uffici postali resteranno aperti soltanto tre giorni a settimana: uno in città a San Filippo superiore e in provincia a Roccafiorita, Saponara, Condrò, Alicudi e Bafia a Castroreale. "Dopo aver denunciato la carenza di personale su recapito e alla sportelleria - dice la Schillaci - adesso Poste Italiane decide di chiudere gli uffici postali piccoli ma fondamentali per le piccole comunità e così facendo i pensionati non avranno più la possibilità di andare nel proprio ufficio postale, la chiusura sarà messa in atto probabilmente dal 13 aprile, siamo preoccupati per la popolazione e per il nostro personale perché così facendo si toglie lavoro e si toglie qualità ai servizi, non è una politica corretta perché non va incontro ai consumatori, ai clienti, ai lavoratori, agli anziani e ai più deboli".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X