Liquami in mare a Messina: è emergenza nella località balneare San Saba - Foto

di

MESSINA. Fogna in mare a San Saba. Dopo Marmora e Rodia, i liquami raggiungono un'altra località balneare. A denunciarlo il consigliere di quartiere Mario Biancuzzo. I liquami, in contrada  Mella attraversano un torrente, oltrepassano la strada e poi finiscono per riversarsi in mare. Biancuzzo ha scritto al sindaco Renato Accorinti, alla Capitaneria di porto, all'azienda provinciale sanitaria.

Chiesto un intervento anche all'azienda Meridionale acque che gestisce depurazione e smaltimento delle acque reflue. La Capitaneria di porto da tempo ha avviato un'indagine proprio sui punti in cui i reflui finiscono in mare. Da anni si attende inutilmente la realizzazione del mega depuratore di Tono che gode del finanziamento di 80 milioni stanziati dal comitato interministeriale per la programmazione economica.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X