COMUNE

Rometta, la giunta si dimezza lo stipendio per finanziare progetti di servizio civile

di
Sessantamila euro dai risparmi dell'esecutivo per i disoccupati e i meno abbienti. E in consiglio comunale i gettoni contati e azzerati in ogni commissione

ROMETTA. Si tagliano gli stipendi da amministratore del cinquanta per cento e risparmiano così oltre sessantamila euro già destinati al servizio civile. E' Rometta il comune più virtuoso della provincia. L'amministrazione ha abbattuto del cinquanta per cento i compensi destinati a sindaco e ad assessori, e al presidente del consiglio ed ha istituito un fondo destinato ai lavori del servizio sociale affidati a giovani e a disoccupati con reddito inferiore ai seimila euro annuali.

L'amministrazione ha recuperato dai risparmi ben sessantamila euro in un anno. In un momento in cui alcune amministrazioni siciliane finiscono sulle cronache per la spesa della politica Rometta dà un esempio a tutta l'ìsola.
A governare Rometta, da quasi un anno, l'ex consigliere provinciale Nicola Merlino da sempre rigorosissimo sul piano etico e politico. Ne sanno qualcosa coloro che hanno amministrato alla provincia e che si sono visti impallinare dalle interrogazioni di Merlino, feroce oppositore. Merlino, avvocato giuslavorista di professione ha applicato, da amministratore, quello che predicava da esponente dell'opposizione. Così, nella prima seduta di giunta, ha subito deliberato la riduzione dei compensi a sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale. Una riduzione del cinquanta per cento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X