L'INCHIESTA

Mutui fantasma a Brolo, in sei tornano in libertà

di

BROLO. Non ci saranno ulteriori proroghe della carcerazione preventiva. Così, a partire dalla prossima settimana Carmelo Arasi, Rossella Arasi, Salvo Messina, Santa Caranna, Antonella Campo e Giusy Di Leo, le sei persone indagate nell’inchiesta su mutui ed appalti fantasma al Comune saranno in libertà. I sei si trovano sotto misura cautelare (Arasi in carcere e gli altri ai domiciliari) dal 18 agosto scorso, quando “esplose” anche giudiziariamente lo scandalo che ha messo in ginocchio, dal punto di vista economico, il comune brolese.

Ieri mattina, il Giudice per le indagini preliminari Ines Rigoli ha respinto la richiesta di proroga della misura cautelare avanzata dai sostituti procuratori Francesca Bonazinga e Maria Milia che chiedevano il mantenimento del regime cautelare nei confronti degli indagati per altri tre mesi a causa della complessità dell’indagine, dei nuovi elementi raccolti sugli indagati e della possibilità di inquinare le indagini di alcuni di loro. L’ex ragioniere del comune Carmelo Arasi è attualmente detenuto al Pagliarelli di Palermo, gli altri, la figlia Rossella, l’ex sindaco Salvo Messina, e tre dei quattro dipendenti comunali arrestati ad agosto, da sei mesi si trovano invece ai domiciliari. L’unico ad aver ottenuto la revoca della misura era stato il funzionario comunale Costantino Maniaci, a novembre.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X