DOPO L'ALLUVIONE

Giampilieri, l'accusa del comitato: "Niente elenchi degli evacuati, persi 700 mila euro"

di
Il comitato: «Lo stanziamento non riguarderà gli alluvionati dell’ottobre 2009»

GIAMPILIERI. Dal comitato "Salviamo Giampilieri" sostengono che si sono persi gli elenchi degli evacuati del primo ottobre 2009 e per questo le famiglie non potranno ricevere 700mila euro di fondi regionali. Dal Comune replicano che le cose non stanno così e che i fatti sono differenti da come descritti. Il presidente del comitato Fulvio Manganaro scrive: "La Regione Sicilia ha stanziato 700.000 euro a favore di tutti gli evacuati delle alluvioni nel messinese ma questa somma non riguarderà le persone colpite dall'alluvione del primo ottobre 2009, ovvero quella che ha causato 37 morti , danni ingenti e migliaia di evacuati dalle loro abitazioni". Secondo il comitato il direttore della Protezione civile del Comune, Antonio Cardia, ha dichiarato di non trovare gli elenchi degli evacuati. "Visto che l'emergenza è stata gestita dal Comune di Messina su nomina della struttura commissariale della Regione Sicilia - prosegue Manganaro - lo stesso Comune non avrebbe alcuna responsabilità anche se la direzione regionale della Protezione civile indica nell'ufficio del Comune di Messina l'esecutore di tale provvedimento".  Il Comitato sottolinea se "Sia ammissibile che persone che hanno perduto i propri cari, le proprie abitazioni e che vivono ancora in affitto, pagando di tasca propria dal 30 ottobre 2012, non debbano ricevere alcun contributo malgrado l'ordinanza regionale indichi come beneficiari tutti gli evacuati?".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X