CONTROLLI

Caronia, blitz della guardia costiera: sequestrati 42 chili di novellame

di

CARONIA. Il personale dell’ufficio circondariale marittimo, Guardia Costiera, sul litorale di Torre del Lauro, nel territorio di Caronia, ha smascherato una pesca illegale di novellame di sardine. L’arrivo dei militari ha messo in fuga i pescatori. La pesca del novellame è proibita per tutelare gli stock ittici e consentire il ripopolamento delle specie. I militari hanno trovato due ceste con 42 chilogrammi di «bianchetto» di sardine ed una rete a sciabica lunga circa 50 metri che sono stati sequestrati.  La Guardia costiera continua senza soste l’attività di controllo sul litorale da Brolo a Castel di Tusa. Intanto, la categoria dei pescatori si sente danneggiata ed irrisa dal decreto che proibisce la pesca del novellame perché sono le grandi aziende multinazionali ad imporre la vendita del pescato proveniente da altri mari e non quello a chilometro zero delle costiere siciliane. I divieti imposti dall’ Unione europa e la poca incisività delle politiche ministeriali soffocano la pesca regionale ed aprono il nostro mare alle compagnie estere ed è questo il motivo principale che ha portato i pescatori a chiedere l’intervento immediato del Governo Regione.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X