SANITA'

Muore a Messina dopo operazione ernia, aperta un'inchiesta

Due medici sono indagati con l'accusa di omicidio colposo. Disposti il sequestro delle cartelle cliniche e l'autopsia

MESSINA. La Procura di Messina ha aperto un'inchiesta sulla morte di Francesca Greco, 75 anni, deceduta all'ospedale Papardo. Due medici sono indagati con l'accusa di omicidio colposo. Disposti il sequestro delle cartelle cliniche e l'autopsia.

La donna era stata ricoverata per una sospetta ernia ombelicale e sottoposta ad intervento, ma il 9 febbraio, ha avuto un'occlusione intestinale e le è stato messo un sondino naso gastrico. Nei giorni seguenti, i sanitari hanno deciso di operarla di nuovo. Le condizioni della settantacinquenne però sono peggiorate e l'anziana non ce l'ha fatta. I familiari hanno presentato denuncia.

Un caso che mette di nuovo la sanità siciliana sotto i riflettori dopo la vicenda della piccola Nicole, la neonata deceduta e per la quale non si trovavano posti nei reparti di terapia intensiva neonatale di Catania, e dell'imprenditore di Trapani, morto mentre si trovava al pronto soccorso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X