SIT IN

San Filippo del Mela, protesta dei lavoragtori Edipower

di
A rischio, secondo i sindacati, ci sono 400 posti di lavoro, tra diretti ed indotto, Per questo si chiede un urgente intervento da parte delle istituzioni per scongiurare il precipitare della situazione

SAN FILIPPO DEL MELA Domenica di protesta per i lavoratori dell'Edipower. Anche questa mattina i lavoratori della centrale termoelettrica sono tornati in protesta davanti ai cancelli dell’impianto. Attendono  di conoscere il piano sul futuro del sito. Nell’assemblea di Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil, Femca-Cisl, Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil si è deciso di proseguire ed intensificare le iniziative di lotta.

A rischio, secondo i sindacati, ci sono 400 posti di lavoro, tra diretti ed indotto, Per questo si chiede un urgente intervento da parte delle istituzioni per scongiurare il precipitare della situazione.

"La chiusura della centrale - ribadiscono - può essere evitata solo facendo chiarezza sui due aspetti di questa vertenza che sono quello tecnico, ovvero la verifica sulla sostenibilità del progetto, e quello soprattutto politico inteso come le volontà e le azioni che le istituzioni devono mettere in atto per la sua realizzazione".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X