TRIBUNALE

Messina, no a un maxiprocesso sulla Formazione

Strade diverse per i procedimenti "Corsi d'oro" e "Corsi d'oro 2"

MESSINA. Seguono strade diverse i processi "Corsi d'Oro" e " Corsi d'Oro 2" . Lo ha deciso la seconda sezione penale del Tribunale che ha rigettato l'istanza della difesa di unire in un unico procedimento i due processi sulla gestione dei fondi della formazione professionale. Si va avanti dunque su due fronti, il processo scaturito dalla prima operazione di Squadra mobile e Guardia di Finanza, scattata nel 2013 procederà davanti alla seconda sezione penale mentre il " Corsi d'oro 2" si sarà presieduto dalla Prima sezione del Tribunale.  Ieri infatti si è svolta la prima udienza di "Corsi d'Oro 2", , durante la quale sono state presentate alcune richieste di costituzione di parte civile di ex corsisti. Il processo è stato quindi rinviato al 2 marzo, all'aula bunker, per discutere tutte le questioni preliminari. La maggior parte della giornata però è stata dedicata alla richiesta della difesa di poter celebrare un unico processo. Una strada percorribile secondo la difesa, essendo alcuni imputati uguali così come, in parte, anche i capi d'imputazione anche sei due processi sono in uno stato differente: il procedimento "Corsi d'oro" , quello davanti alla Seconda sezione, è già entrato nel vivo, si sono svolte diverse udienze e sono stati sentiti i consulenti ed alcuni testimoni mentre il "Corsi d'Oro 2" , quello che nei confronti del deputato Francantonio Genovese e di altre 22 persone ed 8 società, che si svolge davanti alla Prima sezione del Tribunale, è praticamente all'inizio.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X