MARE

Eolie, avvistati branchi di delfini stenella

La stenella (nella foto tratta da ambienteambienti.com) è il delfinide più comune nel Mediterraneo, dove forma branchi piccoli, di un centinaio di esemplari. Si può avvistare entro i 2 km dalla costa

FILICUDI. Piccoli branchi di stenella sono stati avvistati nel mare eoliano vicino a Filicudi. Monica Blasi guida "Filicudi Wildlife Conservation" che si occupa di tutelare cetacei (tursiope, stenella striata, capodoglio) e tartarughe (Caretta caretta) nell'area eoliana e ha base logistica a Filicudi. La stenella è il delfinide più comune nel Mediterraneo, dove forma branchi piccoli, di un centinaio di esemplari. Si può avvistare entro i 2 km dalla costa.

La stenella è un cetaceo piccolo (arriva a misurare da adulto due metri e mezzo) che ha un corpo snello e slanciato. Ai lati del corpo ha linee di demarcazione che separano nettamente il dorso di colore scuro e i fianchi grigio chiaro dal ventre bianco o rosato. Gli occhi sono contornati da una macchia nera di dimensione variabile a seconda dell'indivuduo, dietro la quale si staglia una sottile linea scura.

La stenella è ghiotta di pesci, molluschi e crostacei e può immergersi fino a 200 metri di profondità alla ricerca del cibo preferito, restando in apnea per circa 10 munuti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X