L'ALLARME

Orsa, a rischio i lavoratori precari dell'Atm di Messina

"Fino ad oggi a quattro mesi dalla scadenza dei contratti del personale precario dalla Dirigenza Atm ci giungono solo rassicurazioni", dice il sindacato

MESSINA. L'amministrazione non ha ancora dato risposte a quattro mesi dalla scadenza dei contratti e per 80 lavoratori ex Lsu dell'Atm c'è il rischio di licenziamenti e della continuità del servizio. A comunicarlo è il sindacato Orsa di Messina che sottolinea in una nota: "più della meta' di questi lavoratori sono proficuamente impiegati in settori legati a vendita e verifica biglietti e circa 24 sono autisti di bus e senza la dovuta programmazione l'Atm tra pochi mesi avrà forse più bus in strada ma non avrà chi li guiderà".

"Fino ad oggi a quattro mesi dalla scadenza dei contratti del personale precario dalla Dirigenza Atm ci giungono solo rassicurazioni - continua l'Orsa - ma il tempo stringe e ci auguriamo che l'Amministrazione attivi a breve i necessari percorsi con la Regione, diversamente dovrà presto rendere conto alla città dei disservizi che deriveranno da un'Azienda che vuol "fare trasporto senza autisti".

"Da mesi sono state formalizzate le piante organiche di Atm e sono ben chiare ancora le carenze in segmenti strategici come la vendita e la verifica titoli - dichiara Orsa - come non scopriamo certo oggi che con 42 mezzi in servizio,  e ne dovremmo avere secondo i programmi aziendali almeno una dozzina in più, mancano a regime circa 40 autisti. La maggiore attenzione di questa dirigenza verso la lotta al portoghesismo ed il tentativo di aumentare i mezzi in servizio è un fattore certamente positivo - commenta OrSA - ma ad oggi gli interventi interni, fortemente sollecitati da questo sindacato, per reperire e riqualificare personale in questi settori sono stati timidi ed è mancata la dovuta programmazione tanto che l'azienda si trova già oggi impreparata ed in continua emergenza nella sola ricerca di soluzioni tampone . Una problematica di non poco conto visto che buona parte di questo personale proficuamente impiegato proviene dal bacino ex LSU , 80 in tutto , ed è in scadenza di contratto al fine luglio prossimo - denuncia l'OrSA - e da più di un anno chiediamo a Dirigenza e Amministrazione Comunale di sottoporre alla Regione un piano di stabilizzazione se non vuol trovarsi a breve in piena emergenza organizzativa e occupazionale".

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X