TRIBUNALE

I randagi sterminano un pollaio a Lipari: condannato il Comune

di
L’ente dovrà pagare la somma di 500 euro e le spese del giudizio per 344 euro. A fare causa è stato un ottantenne residente nella borgata di Quattropani

I cani randagi fanno una strage di 80 galline in un pollaio di Quattropani ed il Comune è stato condannato dal giudice di pace Davide La Rosa. L'ente dovrà pagare la somma di 500 euro e le spese del giudizio per 344 euro. A fare causa è stato Gaspare Monteleone, 83 anni, di Lipari, residente nella borgata di Quattropani che aveva affidato l'incarico all'avvocato Roberto Rizzo. Il Comune di Lipari in persona del sindaco pro tempore Marco Giorgianni è stato rappresentato dall'avvocato Milena Sindoni.

I fatti. Monteleone è proprietario di un appezzamento di terreno e di un fabbricato a Quattropani. Nella parte retrostante vi è un pollaio regolarmente dichiarato presso la competente Asp con una rete metallica alta due metri. Nella nottata tra il 28 dicembre e il 29 dicembre 2007 un branco di cani randagi ha trucidato tutte le galline: ben 80.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X