ATM

Aggrediscono i controllori sull'autobus, due denunciati a Messina

I due non volevano pagare il biglietto dell'autobus e avevano minacciato e aggredito i controllori

MESSINA. La polizia ha denunciato a Messina due giovani V.V A. di 18 anni e M C. di 16 anni per minacce e lesioni. I due non volevano pagare il biglietto dell'autobus e avevano minacciato e aggredito i controllori. Si tratta della quarta aggressione in pochi giorni.

L'intervento delle volanti si inserisce nell'ambito del meccanismo di prevenzione e contrasto a tali fenomeni messo in atto dalla Questura, anche mediante l'impiego dei poliziotti di quartiere e il pronto intervento delle pattuglie del 113, a richiesta del personale dell'Atm.

Un passeggero su due non paga il biglietto a bordo di tram e autobus. E' sconcertante il dato reso noto dei giorni scorsi dal blitz dell'azienda trasporti per il controllo dei titoli di viaggio. Una squadra di dieci verificatori coordinata dall'agente Mobilità Filippo Catena e dal coordinatore della Quarta area Mobilità Natale Trischitta ha passato a setaccio i mezzi gommati e ferrati del centro. Su duecento cittadini circa ai quali è stato richiesto il biglietto in cento sono stati multati perché sprovvisti del tagliando che per una corsa semplice è di 1,20 euro. La sanzione è di 60 euro che scende a 20 se si paga entro 60 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X