SANITA'

Messina, protesta contro la chiusura dell'ospedale Piemonte

Per il Comitato «è in atto uno smantellamento della struttura sanitaria cittadina dopo la decisione di portare diversi reparti al Papardo e di trasferire un Centro di alta specializzazione del Neurolesi in alcuni plessi»

MESSINA. Centinaia di persone hanno partecipato ieri alla protesta del comitato di cittadini 'salviamo l'ospedale Piemonte di fronte al nosocomio. I manifestanti hanno anche bloccato per oltre un'ora un tratto di strada. Per il Comitato «è in atto uno smantellamento della struttura sanitaria cittadina dopo la decisione di portare diversi reparti al Papardo e di trasferire un Centro di alta specializzazione del Neurolesi in alcuni plessi».

Si rivendica l’attuazione di una proposta sottoscritta da ben 11 sigle (sindacati e associazioni) dal sindaco, dal rappresentante del centro neurolesi. Di quell’accordo, che prevedeva la trasformazione del «Piemonte» in un soggetto nuovo che facesse convivere il centro Irrcs neurolesi, che avrebbe fatto ricerca e l’ospedale «Piemonte», che avrebbe continuato a fare soccorso, non c'è più traccia. Ed il «Piemonte», secondo gli organizzatori della protesta, si avvia ad una lenta smobilitazione per cedere passo e posto solo al centro neurolesi, trasformandosi da ospedale a centro di riabilitazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X