AMBIENTE

Milazzo, investimento da oltre 135 milioni per la raffineria

di
Per i sindacati gli investimenti per la manutenzione straordinaria «fanno del sito industriale di Milazzo uno dei migliori in Italia ed Europa in termini di impatto ambientale, sicurezza e produttività»

MILAZZO. Un investimento complessivo di oltre 135 milioni di euro fino alla fine dell’anno. È quanto la raffineria Ram ha comunicato a Cgil, Cisl e Uil e alle rispettive categorie dei metalmeccanici, degli edili e dei chimici (Fim, Fiom, Uilm, Feneal, Filca, Fillea, Filctem, Femca, Uiltec) per il piano investimenti 2015, nell’incontro di martedì.

«Un’iniezione di liquidità che, nonostante le difficoltà dettate dalla congiuntura internazionale che ha portato alla drastica chiusura di impianti nel nostro Paese, - scrivevano ieri i sindacati - conferma la volontà della Ram di restare sul mercato e di aumentare gli investimenti per una sempre migliore difesa della sicurezza e dell'ambiente e per innovare gli impianti per tenerli al passo con le necessità del mercato».

Va in questa direzione, infatti, gran parte della spesa che produrrà a partire dalla prima decade di maggio una fermata per manutenzione straordinaria degli impianti di 58 giorni e ben 700 mila ore di nuovo lavoro per le quali saranno impiegati nella Raffineria circa 2000 lavoratori dell’indotto. rmismo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X