CONTI PUBBLICI

Comune di Messina, i consiglieri «chiedono» il dissesto

di
La richiesta, presentata in una lunga nota, è di molti che erano in lista con il sindaco Accorinti alle elezioni 2013, tra questi Gino Sturniolo e Nina Lo Presti

MESSINA. Stavolta è tutto un gruppo formato da consiglieri comunali, sindacalisti, giornalisti e professionisti a sollecitare il dissesto economico-finanziario ed evitare per i prossimi dieci anni, con il Piano di Riequilibrio, provvedimenti «lacrime e sangue» per il Comune e i suoi cittadini. E soprattutto accertare le responsabilità dei precedenti amministratori. La richiesta in una lunga nota è di persone che erano in lista con il sindaco Renato Accorinti alle elezioni 2013, che lo hanno votato e sostenuto e che dopo un anno circa di amministrazione hanno cambiato rotta.

Sono i consiglieri del gruppo misto Gino Sturniolo e Nina Lo Presti, entrambi eletti nella lista Cambiamo Messina dal Basso guidata da Accorinti, il giornalista Antonio Mazzeo, Tania Poguisch, l’ex esperta del sindaco alla Mediazione Culturale Clelia Marano, Angela Rizzo, i sindacalisti dell’Orsa Francesca Fusco e Mariano Massaro, l’ex consigliere comunale Maurizio Rella, Sergio Soraci, il sindacalista della Fillea Cgil Daniele David, Antonio Currò, Enzo Bertuccelli, Marco Letizia, Maria Irrera.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X