CORPO FORESTALE

Bracconaggio sullo Stretto di Messina, arresti e denunce

MESSINA. È stato sorpreso con un fucile clandestino da agenti del Noa del Corpo forestale dello Stato impegnati nella Missione Adorno 2015 e ha puntato l'arma contro i forestali.

Un uomo, di cui non sono state fornite le generalità, è stato arrestato a Reggio Calabria nell'ambito delle attività antibracconaggio nell'area dello Stretto di Messina con l'accusa di ricettazione, resistenza e minacce. Altre 15 persone, tra cui un minore, sono state denunciate tra Calabria e Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X