RIFIUTI

Messina, il "Porta a Porta" raggiunge il 75%

di
Tredici le tonnellate di carta, plastica e vetro che non finiranno in discarica ma saranno riciclate. Il dato riferito ai villaggi, Ganzirri è stato il migliore

MESSINA. A un mese dall'avvio il servizio porta a porta dei rifiuti differenziati nei villaggi periferici ha raggiunto il 75%. Lo segnala il Comune che il 13 aprile, attraverso la Messinambiente, ha avviato la consegna dei sacchetti a domicilio a Ganzirri, Torre Faro, Giampilieri, Altolia, Molino, Pezzolo e Briga.

L'inizio non era stato incoraggiante ma oggi l'amministratore della Messinambiente, Alessio Ciacci, dice: "Sono consistenti le quantità di materiale sottratto alle discariche e avviato a nuova vita, dunque a riciclo, grazie al nuovo sistema di raccolta differenziata. Ovvero 4,5 tonnellate di carta, oltre 5 di plastica e oltre 3 di vetro, per un totale di circa 13 tonnellate di materiali che grazie alla separazione fatta dai cittadini non sono diventati rifiuti. Le percentuali di raccolta differenziata variano a seconda delle frazioni coinvolte - prosegue Ciacci - in questo nuovo sistema con percentuali in media molto incoraggianti. Il dato migliore del 75 per cento di raccolta differenziata è stato raggiunto nella frazione di Ganzirri, una delle zone più popolose coinvolte nel nuovo sistema del servizio, che visto la sua vocazione turistica diventa una vera e propria "residenza estiva dei messinesi" ma in ogni zona si è andati oltre il 50 e 60 per cento di materiale avviato a riciclo".

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X