LEGA PRO

Messina shock, stagione fallimentare

di
La doppia sfida con la Reggina è l’epilogo fisiologico di un campionato gestito male dalla società

MESSINA. Serve tempo, prima di tutto. Tempo per riflettere sugli errori commessi, tempo per analizzare una stagione nata sotto una cattiva stella. Tempo, soprattutto, per provare a metabolizzare la sconfitta e la retrocessione. Messina è sotto choc. Calcisticamente ha vissuto forse il giorno più brutto della sua storia, non solo per gli spiacevoli fatti avvenuti dopo la partita, con dieci arresti e alcuni agenti feriti fuori dallo stadio. La retrocessione è il fallimento di una stagione per una società di calcio.

Quando poi arriva contro una rivale storica, in un match senza appello, dopo aver subito due sconfitte in due gare, diventa ancor più difficile da digerire. Che sarebbe stata dura il Messina lo sapeva già. La Reggina arrivava molto meglio a questa doppia sfida, galvanizzata dalla restituzione dei punti di penalizzazione e spinta dalla voglia di riscattare il doppio ko subito contro il Messina in campionato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X